[Homepage]
RISARCIMENTO DANNI


Il principio della responsabilità civile si basa sia sull'articolo 2043
del Codice Civile il quale obbliga al risarcimento del danno( c.d. danno risarcibile) colui che arrechi con fatto doloso o colposo un danno "ingiusto" ad altra persona sia sull’art. 1218 c.c il quale prevede che il debitore è responsabile se non adempie il contratto o se ritarda nell’adempimento, salvo che si trovi in condizione di impossibilità non dovuta a sua colpa.

Avvocati24ore.it offre tra i suoi servizi consulenza legale on.line in materia di:


1) Inadempimento contrattuale;

2) Responsabilità derivante da sinistri stradali;

3) Responsabilità per inesatte o false informazioni in fase di trattative ( pre-contrattuale);

4) Responsabilità per negligenze mediche;

5) Responsabilità per negligenze professionali nel settore giuridico (avvocati e notai);

6) Danni procurati da insidie stradali (cattiva manutenzione delle strade);

7) Danni procurati da illecita sollevazione di protesti;

8) Danni per lesione del diritto al nome, all’immagine, all’identità personale di persone fisiche;

9) Danni all’immagine e alla reputazione commerciale di aziende;

10) Danni procurati da prodotti difettosi;

11) Responsabilità dei genitori per danni cagionati dal figlio;

12) Responsabilità degli insegnanti per i danni dal minore a se stesso o agli altri allievi;

13) Responsabilità del datore di lavoro per i fatti illeciti (civili e penali) del dipendente;

14) Responsabilità del datore di lavoro per i sinistri occorsi al dipendente;

15) Responsabilità dell’esercente attività pericolose per i danni derivati a terzi;

16) La responsabilità civile del proprietario di animali per le lesioni procurate a terzi;

17) La responsabilità per i danni cagionati a terzi da cose di cui si ha la custodia;

18) Responsabilità per i danni procurati a terzi dalla rovina di edificio.

 

Inoltre si offre la consulenza legale nei casi di responsabilità civile di nuovo conio giurisprudenziale:

1) Responsabilità degli operatori economici per false o inesatte informazioni commerciali;

2) Responsabilità delle Banche per falso prospetto illustrativo dei prodotti finanziari venduti;

3) Responsabilità delle Banche per false informazioni sull’andamento dei titoli azionari;

4) Responsabilità delle banche per indebito percepimento di interessi (anatocismo);

5) Responsabilità delle banche per l’applicazione di tassi usurari (usura);

6) Responsabilità del produttore di sigarette per i danni da fumo ( Sent. Corte di Appello di Roma n. 1015 del 7 marzo 2005);

7) Danni procurati dalle agenzie viaggi o dai vettore aerei per mancata vacanza (danni da vacanza rovinata);

8) Danni per impedimento da rapporti sessuali;

9) Danni per violazione degli obblighi di informazione pre-matrimoniali (mancata rivelazione al coniuge della patologia di impotenza, Corte di Cassazione n. 9801 del 2005);

10) Responsabilità del coniuge per astensione da rapporti sessuali (Corte di Cassazione n. 6276 del 2005);

11) Responsabilità civile del coniuge per violazione degli obblighi patrimoniali ed assistenziali derivanti dal matrimonio (Cassazione Civile . 15241 del 2004);

12) Responsabilità del Ministero della Salute e degli ospedali per i danni dovuti al contagio da virus HIV (Aids - Sindrome da Immunodeficienza acquisita -) in conseguenza di trasfusione (Corte Costituzionale 6 marzo 2002 n. 38);

13) Danni per mancato aborto in conseguenza della malformazione del feto ( Corte di Cassazione 2002 n. 38; 2004 n. 14488);

14) Danni riflessi (morali e fisici) per perdita o lesione subita da un congiunto;

15) Danni biologici, morali ,esistenziali ( Sentenza Corte di Cassazione 22-23 Maggio 2003 n. 8827 e 8828);

16) Danni da agonia (responsabilità del medico e della struttura ospedaliera nel caso di mancata diagnosi di grave patologia del paziente che ne determina la morte dopo lunga e dolorosa agonia (Sentenza Tribunale di Venezia del 12 Dicembre 2004);

17) Responsabilità dei danni cagionati alla casalinga per incapacità di provvedere alle faccende domestiche (Cassazione Civile del 3 marzo 2005 n. 4657);

18) Responsabilità civile per violazione della promessa di candidatura da parte di un partito politico (Tribunale Roma 7 giugno 2004);

19) Danni per lesione del diritto alla riservatezza(ricorsi al garante per la privacy).

Per chiedere un PREVENTIVO GRATUITO sulla redazione di un parere in materia di Responsabilità Civile invia il modulo di richiesta consulenza, esponendo brevemente la questione.